Concessione Ministeriale Multiterritoriale. Iscrizione elenco Ministero della Giustizia P.D.G del 21 Novembre 2012

FALL. 97/17: La piena proprietà del ramo di azienda costituito dai beni mobili inventariati dagli organi della procedura, oltre alle licenze, svolgent...


Prezzo base: € 6.000,00


Offerta minima: € 6.000,00


Data vendita: 21/12/2018 10:00

Termine presentazione offerte: 20/12/2018 12:00

Tipo di vendita: SENZA INCANTO

Procedura: FALLIMENTARE (nuovo rito) 97/2017

In vendita

Tipo Procedura FALLIMENTARE (nuovo rito)
Numero Procedura 97/2017
Tipo vendita SENZA INCANTO
Modalità vendita SINCRONA MISTA
Data vendita 21/12/2018 10:00
Termine presentazione offerte 20/12/2018 12:00
Prezzo base: € 6.000,00
Offerta minima € 6.000,00
Rilancio minimo € 500,00
Tribunale Tribunale di LUCCA

Soggetti

Curatore
Nome Alessandro SISTI
Codice fiscale SSTLSN69D23E542Q
Email ale.sisti@tin.it
Giudice
Nome Giacomo LUCENTE
Istituto Vendite Giudiziarie
Nome IVG LUCCA
Codice fiscale LVSRNI64R68G702G
Email custodieivg@gmail.com

Scheda pubblicata sul PVP il 05/12/2018 00:00

Scheda pubblicata sul sito IVG il 05/12/2018 12:09

Contatta IVG

Lucca
Concessionario Ministeriale per i Tribunali di Lucca e Massa


IVG: Lucca
Indirizzo: Viale S. Concordio, 996/b
Cap: 55100 - Provincia: LU
Città: LUCCA
Rif bene: FALLIMENTARE (nuovo rito) 97/2017
Titolo: FALL. 97/17: La piena proprietà del ramo di azienda costituito dai beni mobili inventariati dagli organi della procedura, oltre alle licenze, svolgente attività di commercio all’ingrosso e al dettaglio di materiali edili in genere, pavimenti e rivestiment

Dettaglio Lotto

Codice lotto LOTTO UNICO
Genere AZIENDE
Categoria CESSIONE-AFFITTO D'AZIENDA
Titolo FALL. 97/17: La piena proprietà del ramo di azienda costituito dai beni mobili inventariati dagli organi della procedura, oltre alle licenze, svolgente attività di commercio all’ingrosso e al dettaglio di materiali edili in genere, pavimenti e rivestiment
Descrizione PVP La piena proprietà del ramo di azienda costituito dalla licenza e dai beni mobili inventariati dagli organi della procedura, oltre alle licenze, svolgente attività di commercio all’ingrosso e al dettaglio di materiali edili in genere, pavimenti e rivestimenti, ferramenta, articoli in ferro ed altri metalli, materiale elettrico, idraulica e sanitari, legno, antinfortunistica, nonché il noleggio di macchine ed attrezzature per l’edilizia in genere.

Dettaglio Beni

Tipologia CESSIONE-AFFITTO D'AZIENDA
Categoria CESSIONE D'AZIENDA
Descrizione

TRIBUNALE DI LUCCA
FALLIMENTO n. 97/2017
GIUDICE DELEGATO: Dott. Giacomo Lucente
CURATORE: Dott. Alessandro Sisti
***
INVITO A PRESENTARE OFFERTE MIGLIORATIVE PER L’ACQUISTO DEL RAMO AZIENDALE
A COMPENDIO DEL FALLIMENTO N. 97/2017
AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO
MEDIANTE PROCEDURA COMPETITIVA SINCRONA MISTA

Il sottoscritto Dott. Alessandro Sisti, con studio in Pietrasanta (LU) via Aurelia Nord km 367, curatore del fallimento n. 97/2017 Reg. Fall. Tribunale di Lucca,
PREMESSO CHE
- con sentenza dichiarativa di fallimento depositata in data 05/08/2017 il Tribunale di Lucca ha dichiarato il fallimento n. 97/2017 Reg. Fall..
- La società fallita è piena proprietaria del complesso aziendale svolgente l’attività di commercio all’ingrosso e al dettaglio di materiali edili in genere, ferramenta ecc. costituto dai beni mobili, di seguito indicati, dettagliatamente descritti nella perizia redatta dall’esperto stimatore Perito Maccanti Mario, depositata agli atti della procedura, oltre alla licenza;
- il Giudice Delegato al fallimento con proprio provvedimento del 04/12/2018, ha autorizzato il curatore fallimentare ad esperire la procedura competitiva ex. artt. 105, 107 ss. legge fallimentare, per la vendita del complesso aziendale di cui sopra, nella forma sincrona mista (D.M. 32/2015 art. 2);
- Tale modalità di svolgimento cd. sincrona mista prevede che i rilanci possano essere formulati, nella medesima unità di tempo, sia in via telematica sia comparendo innanzi al Curatore;
- le offerte possono essere presentate, sia telematicamente previa registrazione sul sito www.spazioaste.it (offerente telematico), sia nella tradizionale forma cartacea presso lo studio del Curatore Dott. Alessandro Sisti, in Pietrasanta (LU), Via Aurelia Nord km 367 (offerente tradizionale);
- Gli offerenti telematici, ovvero coloro che hanno formulato l’offerta con modalità telematiche, partecipano alle operazioni di vendita mediante la connessione al sito www.spazioaste.it mentre gli offerenti tradizionali, ovvero coloro che hanno formulato l’offerta cartacea, partecipano comparendo presso gli Uffici dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Lucca (I.V.G.) – So.Fi.R. S.r.l. in Lucca, Viale San Concordio, 996/B;
- gli interessati, al fine di acquisire dettagliate informazioni sui beni oggetto della presente vendita giudiziaria, dovranno consultare integralmente il presente avviso di vendita, il disciplinare di gara, le condizioni generali di vendita, il modello di presentazioni offerte, nonché le perizie di stima sul sito internet www.spazioaste.it
- il ramo aziendale oggetto della vendita potrà essere visionato previo appuntamento telefonando al numero telefonico del Curatore, Dott. Alessandro Sisti, 0584/361559.
- la partecipazione alla procedura anzidetta implica la previa accettazione integrale del presente avviso di vendita, del disciplinare di gara, delle condizioni generali di vendita, nonché della perizia di stima e dei relativi allegati in atti.
Tutto ciò premesso, il Curatore, Dott. Alessandro Sisti
AVVISA
che il giorno 21 dicembre 2018 alle ore 10,00 presso gli Uffici dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Lucca (I.V.G.) – So.Fi.R. S.r.l. in Lucca, Viale San Concordio, 996/B, si darà luogo allo svolgimento della vendita ed alla eventuale e consequenziale gara di vendita senza incanto del ramo di azienda sotto descritto, alle condizioni e modalità di seguito indicate.
STABILISCE
1) Per l’offerente telematico
È possibile partecipare alla vendita in modalità telematica. In questo caso l’offerta deve essere redatta mediante il Modulo web ministeriale “Offerta Telematica” accessibile tramite apposita funzione “INVIA OFFERTA” presente all’interno dell’annuncio pubblicato sul portale www.spazioaste.it. Per partecipare alle aste telematiche, i soggetti interessati devono preventivamente ed obbligatoriamente registrarsi al portale www.spazioaste.it procedendo come descritto nel “Manuale utente” disponibile all’interno del portale.
In particolare il soggetto interessato deve cliccare sulla voce “Registrati” presente sulla barra di navigazione, compilare tutti i campi presenti nella videata di registrazione, cliccare il pulsante “Accetta condizioni e crea utenza”, confermare l’utenza attraverso il link che riceverà per e-mail alla casella di posta elettronica indicata in fase di registrazione. Una volta registrato l’utente potrà accedere al portale cliccando sulla voce “Accedi” presente sulla barra di navigazione inserendo username e password negli appositi campi.
L’utente, una volta registrato, è responsabile dei propri codici di accesso (username e password), e non potrà cederli o divulgarli a terzi in quanto attraverso tali codici avverrà la sua identificazione nel sistema.
I riferimenti inseriti in fase di registrazione al portale da parte del soggetto interessato (o successivamente modificati dallo stesso) verranno utilizzati per l’invio di tutte le comunicazioni inerenti la procedura. È onere del soggetto registrato aggiornare tempestivamente nel proprio profilo qualsiasi variazione dell’indirizzo e-mail.
Predisposizione ed invio dell’offerta
Ai fini della partecipazione alla gara, gli interessati devono far pervenire la documentazione necessaria alla partecipazione alla vendita, in via telematica, seguendo le indicazioni riportate nel “Manuale utente” presente all’interno del portale www.spazioaste.it, entro le ore 12.00 del giorno 20 dicembre 2018.
Una volta inseriti i dati ed i documenti necessari, il portale consentirà la generazione di una busta digitale contenente l’offerta che dovrà essere inviata tramite posta elettronica certificata seguendo le indicazioni riportate nel “Manuale utente” presente sul portale.
L’offerta telematica dovrà essere inviata ad un apposito indirizzo di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia mediante apposita casella di “posta elettronica certificata per la vendita telematica” oppure, in mancanza di tale apposito indirizzo, dovrà essere sottoscritta con firma digitale ed inviata tramite un normale indirizzo di posta elettronica certificata.
Nella pagina web iniziale Modulo web ministeriale “Offerta Telematica” è disponibile il “Manuale utente” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia contenente le indicazioni per la compilazione e l’invio dell’offerta telematica.
Non saranno accettate offerte trasmesse dopo il termine fissato per la presentazione dell’offerta d’asta. Le operazioni di inserimento nel portale di tutta la documentazione richiesta rimangono ad esclusivo rischio del soggetto offerente, pertanto, non saranno accettati reclami se, per un motivo qualsiasi, le attività sopra richieste non verranno concluse entro il termine fissato per la presentazione dell’offerta d’asta.
Onde evitare la non completa e quindi mancata trasmissione della documentazione, è consigliabile iniziare il processo di inserimento della stessa con largo anticipo rispetto al termine fissato.
Le offerte presentate sono IRREVOCABILI. Una volta trasmessa la busta digitale non sarà più possibile modificare o cancellare l’offerta d’asta e la relativa documentazione, che saranno acquisite definitivamente dal portale e conservate dal portale stesso in modo
segreto.
Versamento della cauzione
Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria a garanzia dell’offerta. Il versamento della cauzione si effettua tramite bonifico bancario sul conto le cui coordinate sono: C/C 38881 presso Banca di Credito Cooperativo della Versilia Lunigiana e Garfagnana sede di Pietrasanta intestato a “Fallimento Magnani Srl” IBAN: IT 28 I 08726 70220 000000038881.
Onde consentire il corretto accredito della cauzione sul suddetto conto il bonifico deve essere effettuato almeno 5 giorni lavorativi prima del termine ultimo per la presentazione delle offerte. Il mancato accredito del bonifico sul conto indicato è causa di nullità dell’offerta ed è ad esclusivo carico dell’offerente.
Il bonifico dovrà contenere la descrizione: “versamento cauzione fallimento 97/2017 ramo di azienda”.
Le cauzioni si riterranno versate solamente se l’importo risulterà effettivamente accreditato sul conto corrente intestato alla procedura all’IBAN sopra indicato entro il termine per la presentazione delle offerte.
La copia della contabile del versamento deve essere allegata nella busta telematica contenente l’offerta.
Assistenza
Per ricevere assistenza l’utente potrà inviare una e-mail all’indirizzo garaimmobiliare@astalegale.net, oppure contattare il call-center al numero 848 780013 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00 dal lunedì al venerdì, esclusi festivi.
2) Per l’offerente tradizionale
per partecipare occorre il deposito delle offerte in busta chiusa e dei loro allegati che dovrà avvenire presso lo studio del Curatore, Dott. Alessandro Sisti, in Pietrasanta (LU) via Aurelia Nord km 367 – centro Trony entro il giorno 20 dicembre 2018 alle ore 12.00 (termine perentorio).
FISSA
quale prezzo base di vendita le somme stabilite per il complesso aziendale come di seguito indicato, oltre IVA se e ove dovuta, ed imposte e tasse con offerte in aumento non inferiori a quanto indicato di seguito.
DESCRIZIONE DEL RAMO AZIENDALE POSTO IN VENDITA
La piena proprietà del ramo di azienda costituito dai beni mobili inventariati dagli organi della procedura, oltre alle licenze, svolgente attività di commercio all’ingrosso e al dettaglio di materiali edili in genere, pavimenti e rivestimenti, ferramenta, articoli in ferro ed altri metalli, materiale elettrico, idraulica e sanitari, legno, antinfortunistica, nonché il noleggio di macchine ed attrezzature per l’edilizia in genere.
Il complesso aziendale è posto in vendita, fermo il disposto dell’art. 2922 c.c.:
- nello stato di fatto e di diritto in cui si trova;
- eventuali adeguamenti alle prescrizioni di legge o al contenuto di atti e regolamenti emanati dalle autorità preposte saranno ad esclusivo carico dell’aggiudicatario;
- con le eventuali pertinenze, accessioni, servitù attive e passive;
- la vendita è a corpo e non a misura,
I beni facenti pare del complesso aziendale sono meglio descritti nella perizia di stima redatta dall’esperto stimatore del fallimento Perito mario Maccanti, alla quale si rinvia per l’esatta individuazione dei beni e per la loro situazione di fatto e di diritto.
Nel dettaglio i beni mobili, come organizzati in forma di impresa nel complesso aziendale con cui la fallita svolgeva la propria attività sono analiticamente indicati nell’inventario redatto dal perito Maccanti Mario e che qui si riporta per quantità e valori:
Allegato A: Mobili, arredi e apparecchiature d’ufficio
Mt. 14 di scaffalatura metallica grigia h. mt 1,90
Mt. 8,80 di scaffalatura metallica nera h. mt 2,00
Banco cassa
Mobile metallo ante scorrevoli 0,47×1,50×0,90
Tavolo legno con ripiano in vetro 1,15×1,60×0,80
Libreria in legno 2,15×0,46×2,10
Fotocopiatrice Konica Minolta mod. Bizhub (guasta)
Scrivania con scorrevole per tastiera 0,80×1,20×0,75
Libreria blu 6 ante con sportello in vetro 0,46×1,35 h.2,00
Scrivania 0,80×1,20×0,73
Cassettiera
Sedia con imbottitura blu
Sedia con imbottitura rossa
Sedia con imbottitura rossa con ruote e braccioli
Scrivania con scorrevole per tastiera 1,40×1,20×0,75
Scrivania piccola 0,80×0,70×0,75
Mobiletto blu 2 ante 0,90×0,45×0,83
Cassettiera 0,45×0,40×0,47
Mobile bianco 2 sportelli 0,80×0,35×0,85
Libreria nera con sportelli color legno 1,35×0,43×0,85
Registratore di cassa Olivetti mod. Nettuna 250
Telefono Cordless Philips mod. XL490
Telefono mod. Grandsteam GXP1400
Telefono mod. Grandsteam Budge Tone-200
Telefono mod. Grandsteam Budge Tone-200
Calcolatrice Olivetti mod. Logos 812
Calcolatrice Olivetti mod. Summa 220
Pc Hyundai Nvidia
Fax Samsung Giotto Laser
Fax 391 Brother
Monitor Acer AL1916
Tastiera Kraun
Telefono nero Avaya
Mouse Nilox
Attaccapanni
Monitor per telecamera Blue H
Registratore per telecamera Comelit
Telefono Telecom
Mouse Lenovo
Sedia con imbottitura blu
Sedia con imbottitura blu con ruote
Sedia con imbottitura rossa con ruote
Valore complessivo: € 3.000,00

Oltre alla licenza di esercizio di attività commerciale rilasciata dal Comune di Camporgiano il 24/09/1972 valutata, anch’essa, in € 3.000,00.
Esperimento di vendita 21 dicembre 2018 alle ore 10,00.
Possesso:
Si precisa che in corso la procedura di riconsegna dell’azienda da parte del precedente conduttore, atteso che è pendente la procedura di reclamo avverso l’ordinanza di restituzione dell’azienda emessa in data 19/07/2018 che disponeva la restituzione immediata del ramo di azienda oggetto del presente avviso alla società fallita. Allo stato la decisione è stata riservata dal giudice competente nell’udienza del 05/10/2018 e non è ancora stato emesso il relativo provvedimento sul reclamo.
PRECISAZIONE:
Il ramo di azienda oggetto del presente avviso è composto unicamente dai beni sopra indicati e non è compreso nello stesso il subentro nei contratti di locazione dei locali ove i beni sono oggi ubicati.
PREZZO BASE DEL RAMO DI AZIENDA
Il prezzo base della vendita è fissato in € 6.000,00 (seimila/00) oltre imposte come per legge, così distinto:
- quanto ad € 3.000,00 relativamente al compendio mobiliare;
- quanto ad € 3.000,00 relativamente alla licenza. Offerte minime ex art 571 c.p.c. NON AMMESSE.
In caso di gara tra gli offerenti, le offerte in aumento non potranno essere inferiori a € 500,00 (cinquecento/00) sull’offerta più alta.
DETERMINA
di seguito le modalità di svolgimento della procedura competitiva e le principali condizioni di vendita.
1 – Contenuto dell’offerta ed allegati e partecipazione alle operazioni di vendita
Per partecipare alla procedura competitiva di vendita ciascun interessato dovrà depositare offerta di acquisto per il lotto unico, come meglio sopra individuato, che intende acquistare ad un prezzo almeno pari al prezzo base d’asta stabilito nel presente avviso corredata della cauzione pari ad almeno il 10% del prezzo offerto.
La gara si svolgerà nella modalità sincrona mista così come definita dall’art. 2 del DM 32/2015 che prevede che i rilanci possono essere formulati, nella medesima unità di tempo, sia in via telematica sia comparendo innanzi al referente della procedura.
Nelle tre ore precedenti l’inizio delle operazioni, e comunque entro mezz’ora dall’inizio delle stesse, Astalegale.net invierà all’indirizzo di posta elettronica certificata per la vendita telematica utilizzato per effettuare l’invio dell’offerta, le credenziali per l’accesso al portale www.spazioaste.it e un avviso a connettersi entro l’orario previsto per l’avvio delle operazioni di vendita.
Gli offerenti tradizionali, ovvero coloro che hanno formulato l’offerta cartacea, partecipano comparendo presso gli Uffici dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Lucca (I.V.G.) – So.Fi.R. S.r.l. in Lucca, Viale San Concordio, 996/B; le buste presentate in forma tradizionale saranno aperte alla presenza del Curatore; tali offerte saranno riportate nel portale a cura del Curatore e rese visibili a coloro che partecipano alle operazioni di vendita con modalità telematiche. Prima dell’inizio della gara il Curatore registrerà anche gli “offerenti tradizionali” in sala che parteciperanno alla gara fisicamente. L’offerta, corredata da marca da bollo da € 16,00, in busta chiusa deve contenere:
1) i dati dell’offerente:
- se persona fisica: il cognome, il nome, il luogo e la data di nascita, il codice fiscale (ed eventualmente la partita Iva se l’offerta viene effettuata nell’ambito dell’esercizio di impresa o professione), il domicilio, lo stato civile ed un recapito telefonico; se l’offerente è coniugato in regime di comunione legale dei beni, devono essere indicati anche i corrispondenti dati del coniuge; se l’offerente è minorenne, l’offerta deve essere sottoscritta dai genitori o tutore, previa autorizzazione del Giudice Tutelare;
- se società: la denominazione, la sede legale, il codice fiscale, la partita Iva e le generalità del legale rappresentante ed un recapito telefonico;
2) l’indicazione del prezzo, del tempo e modo del pagamento e ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta, tra cui l’indicazione di eventuali garanzie offerte per il pagamento del prezzo (fidejussione di istituto di credito o primaria compagnia assicuratrice), con la relativa documentazione asseverativa;
3) l’indicazione del tempo e del modo del pagamento, che non potrà comunque essere superiore a sessanta giorni dall’aggiudicazione, ed ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta;
4) l’espressa dichiarazione di avere preso visione della perizia del perito Mario Maccanti e dei relativi allegati e del presente avviso di vendita;
5) un proprio recapito telefax o PEC a cui il Curatore effettuerà le comunicazioni.
All’offerta dovrà essere allegato:
- Assegno circolare non trasferibile per il versamento della cauzione pari al 10% del prezzo offerto intestato a “Fallimento Magnani Srl”;
- la fotocopia di un valido documento di identità degli offerenti, se persone fisiche;
- la fotocopia di un valido documento di identità del legale rappresentante ed una fotocopia della visura C.C.I.A.A. aggiornata, se società.
Gli offerenti telematici, ovvero coloro che hanno formulato l’offerta con modalità telematiche, partecipano alle operazioni di vendita mediante la connessione al sito www.spazioaste.it, e seguendo le indicazioni riportate nel “Manuale utente” disponibile all’interno del portale stesso; le buste presentate con modalità telematica saranno aperte attraverso il portale e rese visibili agli offerenti presenti innanzi al Curatore.
2 – Termine e modalità di deposito dell’offerta
Il deposito potrà avvenire sia telematicamente previa registrazione sul sito “www.spazioaste.it” (offerente telematico), oppure in busta chiusa presso lo studio del Dott. Alessandro Sisti, in Pietrasanta (LU) via Aurelia Nord km 367 centro Trony (offerente tradizionale). In particolare:
i) Per l’offerente telematico
Per partecipare occorre la registrazione al sito “www.spazioaste.it” e rispettare i requisiti e le istruzioni per procedere alla identificazione, depositare telematicamente iscrizione ed offerta, incluso il versamento della cauzione, come indicato nelle condizioni generali del sito stesso e nell’avviso di vendita. Il termine ultimo per lo svolgimento delle suddette operazioni è fissato per il giorno 20 dicembre 2018 alle ore 12.00. Gli ammessi alla gara riceveranno le credenziali di accesso via email (alla email indicata in fase di registrazione) dopo il termine per il deposito delle offerte e prima dell’avvio della gara;
ii) Per l’offerente tradizionale
Per partecipare occorre il deposito delle offerte in busta chiusa e dei loro allegati (come di seguito indicati), che dovrà avvenire entro le ore 12,00 del giorno 20 dicembre 2018, presso lo studio del Curatore, Dott. Alessandro Sisti, in Pietrasanta (LU) via Aurelia Nord km 367 centro Trony. L’offerta “tradizionale” irrevocabile di acquisto, corredata di marca da bollo pari ad euro 16,00 e di tutti gli allegati (firmati e sottoscritti), dovrà essere contenuta in una busta chiusa. In ogni caso non saranno ritenute validamente effettuate le eventuali offerte che siano subordinate, in tutto o in parte, a condizioni di qualsiasi genere.
3. – Apertura delle buste ed eventuale gara tra gli offerenti
Le offerte irrevocabili pervenute sia in modo telematico sia cartaceo saranno esaminate e valutate dal Curatore, Dott. Alessandro Sisti, presso gli Uffici dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Lucca (I.V.G.) – So.Fi.R. S.r.l. in Lucca, Viale San Concordio, 996/B, alla presenza degli offerenti, nel seguente giorno ed orario: 21 dicembre 2018 alle ore 10,00.
Ciascun offerente tradizionale, a cui dovrà essere intestato il bene, sarà tenuto a presentarsi munito di documento di identità in corso di validità, anche ai fini della eventuale gara di cui infra; la mancata comparizione non escluderà la validità dell’offerta.
L’offerente potrà farsi rappresentare da un avvocato munito di procura notarile rilasciata in data antecedente alla data di vendita relativa alla proposta di acquisto depositata, procura che deve essere consegnata dall’avvocato al Curatore in sede di gara o inviata in caso di offerente telematico.
Nel giorno e nell’ora stabiliti per l’esame delle offerte, verificata la regolarità dell’offerta pervenuta, il Curatore procederà alla loro apertura ed alla verifica della regolarità, della correttezza della compilazione dell’offerta o delle offerte pervenute, della corretta allegazione e compilazione dei documenti richiesti ed, a pena di inefficacia delle offerte medesime, dell’allegazione dell’assegno circolare non trasferibile pari o superiore al 10% del prezzo indicato nella/e offerta/e.
Per l’ipotesi in cui non vengano presentate altre offerte oltre a quella messa a gara con il presente avviso il liquidatore giudiziale provvederà ad aggiudicare il complesso aziendale all’unico offerente.
Per l’ipotesi in cui siano state presentate più offerte: esaurito l’esame delle offerte ritenute valide, il Curatore provvederà ad indire una gara d’asta, invitando gli offerenti ad effettuare rilanci nella misura minima indicata nel presente avviso, da formalizzarsi entro 60 secondi da ogni precedente rialzo, considerando quale base iniziale d’asta il prezzo indicato nell’offerta più alta. Il bene, quindi, verrà provvisoriamente aggiudicato a colui che avrà effettuato l’ultimo rilancio più alto.
Ove risultassero più offerte validamente presentate, in assenza di rilanci da parte dei concorrenti, il bene verrà provvisoriamente aggiudicato a chi avrà presentato l’offerta più alta. Per l’ipotesi in cui all’esito della valutazione di cui sopra le offerte dovessero essere ritenute tra loro equiparabili, il bene verrà provvisoriamente aggiudicato a chi avrà presentato per primo l’offerta (in tal caso varrà l’ora di presentazione). Delle operazioni di cui sopra sarà redatto apposito verbale, che verrà sottoscritto dal Curatore e dagli offerenti presenti.
Le cauzioni prestate con assegno da coloro che non si aggiudicheranno il bene saranno restituite immediatamente ai presenti e/o inviate a mezzo posta agli assenti, in entrambi i casi entro tre giorni successivi all’aggiudicazione, mentre agli offerenti telematici che non si aggiudicheranno il bene sarà restituito a mezzo bonifico l’importo delle cauzioni entro tre giorni successivi all’aggiudicazione.
L’aggiudicazione si dovrà comunque intendere provvisoria e non produrrà alcun effetto traslativo fino alla firma del decreto di trasferimento da parte del Giudice Delegato della presente procedura concorsuale.
4. – Gara telematica
La gara, che si svolgerà con MODALITA’ SINCRONA MISTA, avrà inizio al termine delle operazioni per l’esame delle offerte, salvo eventuali modifiche che verranno tempestivamente comunicate dal Curatore al termine dell’apertura delle buste a tutti gli offerenti ammessi alla gara. Tra un’offerta ed una successiva offerta potrà trascorrere un tempo massimo di 1 minuto.
I rilanci effettuati dai partecipanti presenti innanzi al Curatore saranno riportati nel portale a cura del professionista e rese visibili a coloro che partecipano alle operazioni di vendita con modalità telematiche.
I rilanci effettuati dai partecipanti connessi al portale saranno resi visibili tramite il portale ai partecipanti presenti innanzi al Curatore.
La gara telematica sarà dichiarata conclusa quando sarà trascorso il tempo massimo senza che vi siano state offerte migliorative rispetto all’ultima offerta valida. L’offerente che avrà fatto l’ultima offerta valida sarà dichiarato aggiudicatario provvisorio del bene.
4 – Aggiudicazione del bene
L’aggiudicatario dovrà provvedere al pagamento del saldo prezzo, detratta la cauzione già versata, entro il termine perentorio di giorni sessanta decorrenti dall’avvenuta aggiudicazione.
Nello stesso termine l’aggiudicatario dovrà provvedere al pagamento di tutte le imposte dovute, spese di trascrizione, diritti di cancelleria e marche e quant’altro necessario per l’emissione, registrazione e trascrizione dell’atto di trasferimento e relative volture catastali, compreso l’onorario dovuto al Notaio per la redazione dell’atto definitivo di trasferimento in appresso indicato.
L’atto definitivo di trasferimento a favore dell’aggiudicatario del complesso aziendale posto in vendita, verrà stipulato contestualmente al pagamento del saldo prezzo e dei relativi oneri per imposte, diritti o spese, a cura del Notaio scelto dagli organi della procedura concordataria tra i Notai del collegio Notarile di Lucca o Pisa. Gli onorari del Notaio incaricato di rogare l’atto di trasferimento saranno a carico dell’aggiudicatario.
Il Curatore si riserva di sospendere, a suo insindacabile giudizio ed in qualunque momento, le operazioni. Se il Curatore, dopo la chiusura della procedura competitiva, e prima che sia pagato il prezzo di aggiudicazione e/o perfezionato l’atto definitivo di vendita, dovesse ricevere un’offerta irrevocabile d’acquisto migliorativa che superi il prezzo offerto di almeno il 10% (dieci per cento), può sospendere la vendita ai sensi dell’art. 107, comma 4, L.F.. In questo caso, verrà indetta nuova gara alla quale avranno il diritto di partecipare il nuovo offerente, il precedente aggiudicatario provvisorio, e gli altri precedenti concorrenti. È facoltà del Giudice Delegato sospendere le operazioni di vendita sussistendo le condizioni di cui all’art. 108 L.F., ove ricorrano gravi motivi o quando il prezzo offerto risulti notevolmente inferiore a quello giusto, tenendo conto delle condizioni di mercato, e ciò anche in caso di unico offerente.
Verrà richiesta al Giudice Delegato la dichiarazione di decadenza dell’aggiudicatario, ai sensi dell’art. 587 c.p.c., nell’ipotesi di rifiuto dello stesso di procedere al pagamento del saldo prezzo e/o delle spese, imposte e tasse connesse alla vendita nel termine previsto di cui sopra.
L’espletamento delle formalità di cancellazioni delle trascrizioni dei pignoramenti e delle iscrizioni ipotecarie e di qualsiasi altra iscrizione o trascrizione conseguenti all’atto di trasferimento avverrà a cura e spese dell’aggiudicatario acquirente.
Si applicheranno in ogni caso le disposizioni di cui agli artt. 107 e ss. L. Fall. e, in quanto compatibili, quelle di cui agli artt. 570 e ss. c.p.c..
L’aggiudicatario sarà immesso nel possesso dei beni con la firma del decreto di trasferimento. Da quel momento saranno a carico dell’acquirente tutti gli oneri relativi ai detti beni, compresi quelli relativi alla vigilanza, alle utenze, imposte e tasse, e ogni altro onere di pertinenza.
5 – Principali condizioni della vendita
Si indicano di seguito, a titolo non esaustivo e con riserva di eventuali modifiche e/o integrazioni, le principali condizioni contrattuali della vendita che sarà conclusa con l’aggiudicatario:
- la vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui il ramo di azienda ed i beni che lo compongono si trovano, come dettagliatamente descritto nella perizia redatta dall’esperto stimatore del fallimento di cui in premessa, con tutte le eventuali pertinenze, accessori, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo;
- eventuali iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli gravanti sul bene saranno cancellate tempestivamente dopo la firma del contratto di compravendita, a cura e spese dell’aggiudicatario;
- l’esistenza di eventuali vizi, difetti, mancanza di qualità o difformità del ramo aziendale e dei beni che lo compongono venduto, oneri di qualsiasi genere (ivi compresi, ad esempio, quelli derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, ecc.) per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati nella perizia di cui sopra o emersi dopo la compravendita, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento anche in deroga all’art. 1494 c.c., indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nell’elaborazione del prezzo a base d’asta, e in relazione agli stessi l’acquirente rinuncia a qualsiasi azione risolutoria, risarcitoria e/o indennitaria nei confronti del concordato preventivo;
- Sono a esclusivo carico dell’acquirente tutte le spese, gli oneri fiscali ed i tributi occorrenti per perfezionare il trasferimento del bene oggetto della presente vendita (I.V.A., imposta di registrazione, costi di trascrizione e quant’altro occorrente).
6 – Avvertimenti e disposizioni generali
Si avvertono gli offerenti che ai sensi dell’art. 108 l.f., la cancellazione delle iscrizioni relative ai diritti di prelazione, nonché delle trascrizioni dei pignoramenti e dei sequestri conservativi e di ogni altro vincolo sul ramo aziendale e sui beni che lo compongono sarà ordinata dal Giudice delegato “una volta eseguita la vendita e riscosso interamente il prezzo”. L’espletamento delle formalità di cancellazione delle trascrizioni dei pignoramenti e delle iscrizioni ipotecarie e di qualsiasi altra iscrizione o trascrizione conseguenti all’atto di trasferimento avverrà a cura e spese dell’aggiudicatario acquirente.
Grava su ciascun partecipante alla gara di vendita l’onere di prendere preventiva, integrale ed accurata visione del presente avviso di vendita, della perizia di stima, del disciplinare di gara, del modello di presentazione delle offerte, nonché delle condizioni generali di vendita.
Si precisa che la liquidazione del complesso aziendale è da intendersi effettuata alla condizione “visto e piaciuto nello stato di fatto in cui si trova” e l’aggiudicatario non potrà muovere obiezione alcuna sui beni acquistati, successivamente all’aggiudicazione. Gli organi della procedura concorsuale si riservano, a proprio insindacabile giudizio e senza obbligo di motivazione, di poter sospendere ovvero interrompere definitivamente la procedura di aggiudicazione in qualsiasi momento.
Quindi, nel caso in cui, per qualsiasi motivo, non sia possibile effettuare l’aggiudicazione definitiva, nessun tipo di risarcimento o spesa verrà riconosciuto agli offerenti.
7 – Foro competente
Per ogni e qualsiasi controversia relativa al presente avviso di vendita corredato dal disciplinare di gara e dalle condizioni generali di vendita, alla sua interpretazione, esecuzione, validità o efficacia, nonché per ogni altra controversia comunque connessa al medesimo e/o alla presente procedura competitiva sarà competente in via esclusiva il foro di Lucca.
8 – Pubblicazione e pubblicità
Il Curatore indica le seguenti forme di pubblicazione e pubblicità: – almeno 15 giorni prima della vendita, si provvederà alla pubblicazione dell’avviso di vendita sul sito del Tribunale di Lucca, sul portale delle vendite pubbliche del Ministero della Giustizia, e su uno o più siti internet (www.ivglucca.com e www.astalegale.net) specializzati in tali forme di pubblicità.
******
Il presente avviso di vendita non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell’art. 1336 c.c..
Il trattamento dei dati personali comunicati dagli offerenti si svolgerà in conformità alle disposizioni del D.lgs. n. 196/03.
MAGGIORI INFORMAZIONI
Maggiori informazioni potranno essere assunte gratuitamente dai siti www.ivglucca.com, www.astagiudiziaria.com e www.astalegale.net, sul portale nazionale delle vendite pubbliche, nonché sul sito del Tribunale di Lucca, compresa la perizia di stima, indicando il Tribunale competente (Lucca) ed il numero della procedura (Fallimento n. 97/2017) o richieste via mail all’indirizzo ale.sisti@tin.it, oppure presso lo studio del Curatore, previa richiesta telefonica al n. 0584/361559.
Pietrasanta, il giorno 04 dicembre 2018.
Il Curatore
Dott. Alessandro Sisti

Indirizzo VIA GIUSEPPE GARIBALDI
Camporgiano (Lucca)

Dettagli inserzione PVP

Tipologia inserzione: giudiziaria
Data pubblicazione su PVP: 2018-12-05
ID inserzione: 370371
Message ID: 4618d3f7-f87e-11e8-b9a9-005056b13b25
Beni PVP
Primo identificatore bene PVP: 685883
ID Bene PVP: 685883
Tipologia bene: CESSIONE-AFFITTO D'AZIENDA
Categoria bene: CESSIONE D'AZIENDA
Descrizione IT: FALL. 97/17: La piena proprietà del ramo di azienda costituito dai beni mobili inventariati dagli organi della procedura, oltre alle licenze, svolgente attività di commercio all’ingrosso e al dettaglio di materiali edili in genere, pavimenti e rivestimenti, ferramenta, articoli in ferro ed altri metalli, materiale elettrico, idraulica e sanitari, legno, antinfortunistica, nonché il noleggio di macchine ed attrezzature per l’edilizia in genere.

Ubicazione del bene

Indirizzo: VIA GIUSEPPE GARIBALDI
Città: Camporgiano
Provincia: Lucca
Regione: Toscana
Nazione: Italia

Lotto

ID Lotto: 351389
Primo identificativo lotto: 351389
Codice lotto: LOTTO UNICO
Genere: AZIENDE
Categoria: CESSIONE-AFFITTO D'AZIENDA
Descrizione IT: La piena proprietà del ramo di azienda costituito dalla licenza e dai beni mobili inventariati dagli organi della procedura, oltre alle licenze, svolgente attività di commercio all’ingrosso e al dettaglio di materiali edili in genere, pavimenti e rivestimenti, ferramenta, articoli in ferro ed altri metalli, materiale elettrico, idraulica e sanitari, legno, antinfortunistica, nonché il noleggio di macchine ed attrezzature per l’edilizia in genere.

Informazioni sulla procedura

ID Procedura: 86035
Tipo: giudiziaria
Tribunale: Tribunale di LUCCA
Registro: PROCEDURE CONCORSUALI
Rito: FALLIMENTARE (nuovo rito)
Numero procedura: 97
Anno: 2017
ID Tribunale: 0460170098
Rito: NFAL
Registro: PROCEDURE_CONCORSUALI

Informazioni sulla vendita

Data e ora: 2018-12-21T10:00:00
Tipologia: SENZA INCANTO
Modalità: SINCRONA MISTA
Prezzo: 6.000,00
Offerta: 6.000,00
Rialzo: 500,00
Termine offerte: 2018-12-20T12:00:00

Luogo della vendita

Indirizzo: Viale San Concordio
Cap: 55100
Città: Lucca
Provincia: Lucca
Regione: Toscana
Nazione: Italia

Pagamento contributo PVP

Spesa prenotata debito: false
Contributo non dovuto: false

Siti indicati sul PVP

ID sito: 46
Tipologia: sito pubblicita
Nome del sito: http://www.astalegale.net
Url : http://www.astalegale.net
ID sito: 61
Tipologia: gestore delle vendite
Nome del sito: http://www.spazioaste.it
Url : http://www.spazioaste.it
ID sito: 95
Tipologia: sito pubblicita
Nome del sito: www.ivglucca.com
Url : www.ivglucca.com

Soggetti coinvolti

Tipo: Curatore
Nome: Alessandro
Cognome: SISTI
Codice fiscale: SSTLSN69D23E542Q
Indirizzo email: ale.sisti@tin.it
Telefono: 0584361559
ID Anagrafica: 649290
Delegato alla vendita: true
Custode: true
Tipo: Giudice
Nome: Giacomo
Cognome: LUCENTE
ID Anagrafica: 649291
Delegato alla vendita: false
Custode: false
Tipo: Istituto Vendite Giudiziarie
Nome: IVG
Cognome: LUCCA
Codice fiscale: LVSRNI64R68G702G
Indirizzo email: custodieivg@gmail.com
Telefono: 0583418555
ID Anagrafica: 649292
Delegato alla vendita: false
Custode: false