CHIUDI RICERCA AVANZATA beni immobili

  • Cerca nella categoria
  • Proposto dall'istituto
  • Tipo di vendita
  • Beni proposti
    negli ultimi

    giorni
  • Ricerca
    libera
  • CERCA
Industriali/Artigianali » GUALDO CATATNEO-VIA DELL'ARTIGIANATO-UFFICI E FABBRICATI…
GUALDO CATATNEO-VIA DELL'ARTIGIANATO-UFFICI E FABBRICATI INDUSTRIALI
Con incanto

GUALDO CATATNEO-VIA DELL'ARTIGIANATO-UFFICI E FABBRICATI INDUSTRIALI

GUALDO CATATNEO-VIA DELL'ARTIGIANATO-UFFICI E FABBRICATI INDUSTRIALI

Prezzo base € 577.366,65

Offerte entro il 08.01.2018 alle ore 12:00.
Data vendita: 09.01.2018 alle ore 09:30

La vendita avrà luogo presso:presso i locali dell’Agenzia delle entrate Riscossione, siti in Perugia, Località Strozzacapponi - Strada delle Fratte 2/I
DIRETTAMENTE DAL TRIBUNALE, NESSUNA SPESA DI CONSULENZA A CARICO DELL'INTERESSATO ALL'ACQUISTO!!!!


Scheda aggiornata il 17.11.2017 alle ore 13:03

Comune di Gualdo Cattaneo
Il sottoscritto Agente della Riscossione
R E N D E N O T O
Che, presso i locali dell’Agenzia delle entrate Riscossione, ente istituito dall’art. 1 del D.L. n. 193/2016 e subentrato, dal 1° Luglio 2017 a titolo universale, nei rapporti giuridici attivi e passivi, anche processuali, di Equitalia Servizi di riscossione SpA sciolta in pari data, siti in Perugia, Località Strozzacapponi – Strada delle Fratte 2/I , innanzi all’Agente della Riscossione avrà luogo la vendita al pubblico incanto degli immobili qui sotto descritti:
Vendita quota di 1/1 dell’intera proprietà.
Lotto n. 1
Comune di Gualdo Cattaneo – Via dell’Artigianato – – piano T
Uffici e Studi privati – cons. 4 vani; 94 mq
Foglio 65 – Particella 693-694 Sub. 4 – Cat. A/10 – Rendita €. 898,64
Prezzo totale lotto n. 1 €. 169.842,96
Lotto n.2
Comune di Gualdo Cattaneo – Via dell’Artigianato – – piano T
Fabbricati costruiti o adattati per le speciali esigenze di attività industriale e non suscettibili a diversa destinazione senza radicali trasformazioni
Foglio 65 – Particella 693-694 Sub. 5 – Cat. D/7 – Rendita €. 2.156,21
Prezzo totale lotto n. 2 €. 407.523,69 INCANTO DATA ORA LOTTO PREZZO CAUZIONE
I° Incanto 09/01/2018 09,30 1 €. 169.842,96 10 %
I° Incanto 09/01/2018 09,30 2 €. 407.523,69 10 %
II° Incanto 21/02/2018 09,30 1 €. 113.228,64 10 %
II° Incanto 21/02/2018 09,30 2 €. 271.682,46 10 %

III° Incanto 27/03/2018 09,30 1 €. 75.485,76 10 %
III° Incanto 27/03/2018 09,30 2 €. 181.121,64 10 %

Descrizioni e confini Quota pari ad 1/1 di piena proprietà di porzione di fabbricato industriale e relativi diritti di comproprietà su parti comuni ubicati nel Comune di Gualdo Cattaneo in Loc. San Terenziano Via dell’Artigianato così descrivibili sulla base delle planimetrie archiviate presso l’Agenzia del Territorio: due unità immobiliari ubicate al piano terra del suddetto fabbricato di cui uno adibito ad uso ufficio di mq. 94 pari a 4 vani e l’altra unità immobiliare destinata a speciali esigenze di attività produttive di consistenza non disponibile. Il tutto insiste su B.C.N.C. di cio al sub 3 della stessa particella 693 che confina con strada pubblica su due lati e residua proprietà della ditta esecutata, salvo altri e i loro rispettivi aventi causa.

CONDIZIONI DI VENDITA
1) La vendita viene disposta nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano con le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive, apparenti e non apparenti, continue e discontinue, ed in particolare secondo le risultanze catastali, come appartengono all’attuale proprietario e coi diritti inerenti e senza garanzia di sorta da parte dell’Agente della Riscossione procedente, la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo. La vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi, mancanza di qualità, o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere, ivi compresi ad esempio quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore
2) Le disposizioni della Legge n. 47/1985 e successive modifiche ed integrazioni dovranno essere ottemperate a cura e spese dell’aggiudicatario secondo le prescrizioni dell’autorità amministrativa.

3) Ogni offerente dovrà depositare, entro le ore dodici del giorno non festivo precedente l’incanto, presso l’ Agente della Riscossione in Perugia – Strada delle Fratte 2/I – Località Strozzacapponi, personalmente o a mezzo di mandatario munito di procura speciale, richiesta di partecipazione, accompagnata dal deposito di un assegno circolare non trasferibile per ogni lotto di beni immobili, intestato a Agenzia delle entrate Riscossione , a titolo di cauzione nella misura del al 10% del prezzo base d’asta . Nella domanda dovranno essere indicati: i dati relativi al bene per il quale si intende partecipare all’asta, le generalità dell’offerente, il codice fiscale, se trattasi di acquisto di prima casa, il regime patrimoniale (se coniugato). L’offerente in regime di comunione di beni, qualora intenda acquisire il bene a titolo personale, deve farne espressa menzione.
4) In caso di pluralità di partecipanti la cauzione sarà restituita agli offerenti non aggiudicatari, salvo che non abbiano omesso di partecipare all’incanto, personalmente o a mezzo di procuratore speciale senza documentato e giustificato motivo. In tale caso la cauzione è restituita solo nella misura dei 9/10 dell’intero, e la restante parte è trattenuta come somma rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione.(art. 580 cpc – 2° comma)
5) Ogni aumento da apportare alle offerte è stabilito nella misura minima per ogni lotto del 5% del prezzo base dell’incanto
6) L’aggiudicatario deve versare il prezzo nel termine di trenta giorni dall’aggiudicazione all’Agente della riscossione procedente. Se il prezzo non è versato nel termine, il giudice dell’esecuzione con decreto dichiara la decadenza dell’aggiudicatario e la perdita della cauzione a titolo di multa; l’Agente della Riscossione procede a nuovo incanto per un prezzo base pari a quello dell’ultimo incanto. Se il prezzo che se ne ricava, unito alla cauzione confiscata, risulta inferiore a quello della precedente aggiudicazione, l’aggiudicatario inadempiente è tenuto al pagamento della differenza.
7) L’aggiudicazione trasferisce all’aggiudicatario soltanto i diritti che sull’immobile appartenevano al debitore espropriato quando l’aggiudicatario ne abbia pagato l’intero prezzo.
8) A carico dell’aggiudicatario le spese di vendita, di cancellazione e gli oneri tributari concernenti il trasferimento dei beni in oggetto. Le spese di cancellazione di eventuali iscrizioni e trascrizioni gravanti sui beni oggetto dell’espropriazione sono a carico dell’aggiudicatario.

9) Gli eventuali altri creditori, qualora intendessero far valere i propri diritti, dovranno notificare, ex art. 54 DPR 602/73, atto di intervento presso l’Agente della Riscossione procedente, Agenzia delle entrate Riscossione, in Perugia – Via Strada delle Fratte 2/I – Località Strozzacapponi 10) Eventuali offerte dopo l’incanto, effettuate ai sensi dell’art 584 cpc devono essere depositate direttamente alla Cancelleria del G.E. del Tribunale di competenza entro 10 giorni dall’aggiudicazione provvisoria.

11) Gli immobili verranno aggiudicati agli offerenti la cui offerta, nel corso dell’esperimento d’asta superi il prezzo base dell’incanto o l’offerta precedente di un importo pari alla misura minima dell’aumento fissato al punto 5.

12) Il Procuratore legale che è rimasto aggiudicatario per persona da nominare, deve dichiarare all’Agente della Riscossione procedente nei tre giorni dall’incanto il nome della persona per la quale ha fatto l’offerta, depositando il mandato. In mancanza, l’aggiudicazione diviene definitiva al nome del procuratore (art 583 cpc)
13) Per tutto quanto non è indicato nelle avvertenze di cui sopra si osservano le norme fissate dalle leggi ordinarie e dalle leggi sulle imposte dirette (D.P.R. 29/09/73, n. 602, come modificato dal D.Lgs. 26/02/1999 n. 46 e D.Lgs. 13/04/1999, n.112)
Riferimento N° 080 2017 0018 . Tel. 075/9669459

Ubicazione del bene

  • Gualdo Cattaneo – Via dell’Artigianato
    06035- GUALDO CATTANEO (PG)

Informazioni sulla procedura

  • Tribunale: Equitalia Servizi di Riscossione SPA
  • N° IVG: 080.2017.18
  • Esattoriale N° 080.2017.18

PRODOTTI ALTERNATIVI dall'istituto IVG Umbria

  • Il sito ufficiale dell'Associazione Nazionale I.V.G.
  • Il sito ufficiale dell'Associazione per le vendite mobiliari
  • istituti Il circuito dei siti degli Istituti Vendite dell'Associazione Nazionale I.V.G